Sono appesa

Sono appesa a un filo di seta

Sottile

Lucente

Delicato

Da sembrar evanescente

Eppure così resistente

E’ la mia ragnatela

Di memorie

E di ricordi

Di un lontano passato

Che già se ne è andato

E

Inaspettatamente

Inavvertitamente

Si è ripresentato

Sono appesa a un filo di seta

E oscillo

E penzolo

Come una crisalide

Imprigionata

A una foglia abbandonata

Mi domando e chiedo

Verso cosa saprò volare

E quale tempo attraversare?

Check Also

Sogni di sabbia

Lento si dissolve il maniero di sabbia che con cura e pazienza innalzai.   Ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.