Preghiera

Preghiera

 

Vieni Signore

voglio portarti

dove c’è tanta luce

ma dove il sole

li non entra mai.

C’è luce

ma come senti

qui tutto è freddo

in ordine, pulito. asettico

ma quel che accoglie

è un anestetico freddo

che tutto ricopre.

Vedi Signore

queste tue anime,

ormai son qui da tempo

senza sapere il perché.

Non sono più vita

non appartengono

al buio della notte,

son qui in attesa

che qualcuno

decida per loro

se donargli quel fremito

o quella fredda rigidità

che fa la differenza

tra caldi sorrisi

o gelide lacrime.

Vedi Signore

quelle anime li fuori

fremono d’amore

per i loro cari

in questa sala

da tempo accomodati.

Le loro speranze

sono tutte affidate

a quel fremito

che li rende vivi

o per sempre assopiti.

Vieni signore,

in questa sala

porta un po del tuo sole,

Tu che sei il creatore

per questa volta

non fare il distruttore,

non decidere

ma a tutti dona quel fremito

che a loro da la vita

e a chi, con amore ili aspetta

ridia la gioia

di riaverli ancora

tra le loro calde braccia.

Signore,

ascolta la mia voce

dona quel gesto

che poi fa la differenza.

So che non posso

forzare la tua mano,

sia fatta la tua volontà

ma per queste anime

fa che sia la loro vita.

 

Melanto

poeta da quattro soldi

@ tutti i diritti riservati

 

Check Also

Fierezza

Di Annalisa Civitelli: Sfumature non lette,non viste.sempre la stessa canzone,stonata,nenia, il non oltre,sterile, superficiale,acqua sulla pelle,non penetra,… …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.