Goccia di un oceano

Guizzano

nel mare aperto del nostro essere

pesci colorati di ogni razza;

a tratti restano appesi all’amo

sottile della nostra mente

che li porta in superficie.

Si dibattono vivaci,

pronti a distillare,

un pò per volta,

frammenti del loro essere.

A volte, lievi e delicati,

accarezzano la nostra mente

come teneri amanti;

altre ancora mordono,

cogliendoci alla sprovvista, impreparati.

L’acqua e’ profonda, distinguerli un impresa,

ma, se mi fosse concesso,

intingerei le dita fino a bagnarmi di loro,

fino a trovare quello che,

mai come adesso,

ho bisogno di vedermi nuotare accanto.

Non lo chiamero’ con il suo nome,

perche’ ne ha tanti diversi,

che lo rendono cosi’ speciale,

come i momenti che soltanto lui riesce ad eternare.

Tra le sue scaglie, ad uno sguardo piu’ attento,

scorgo due linee frastagliate che si uniscono

a formarne una sola.

Non ha nulla da temere

e sono certo abbia già compreso

che, senza altri indugi,

vorrei essere io

la sua prossima preda.

Check Also

Libero canto

 Sono così come tu mi vedi desiderabile ai tuoi bramosi occhi ancora amabile dopo tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.