C’è ragione

Il sorriso del tuo cielo

mi accompagna

nei viaggi della memoria,

intenso, libero.

 

Uno sguardo fiero.

 

Saggi ricordi,

come persone uniche

si rifugiano negli sguardi.

 

Tra i pensieri dormienti,

tra le ore appese vigili,

concretizzano il dilemma.

 

Mi faccio da parte

e ti ascolto

ricca, inventiva,

ironica.

 

Incontro l’amicizia

della tua malinconia,

e vivo il sentimento

della nostalgia

che reputavi acerbo.

 

Forsennati ricordi,

come persone stravaganti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.