Er menefreghista…

 Er menefreghista…

 

 

 

Ciò paura…

Faccio er menefreghista e ciò paura

de te,

de te ch’arivi sempre all’improviso.

Sei giusta e sei perversa

e tante vorte vai contro natura.

‘Gni Papa,’gni Re

trema;

sei la più forte!

Gnisuno te po’ vince,

gnisuno traversa

l’implacabile cammino

da te deciso.

Lo so, sei la sorella del Destino.

 

Co’ que’la farce in mostra,

co’ quer soriso amaro,

tutto tu fai finì, ‘gni cosa nostra,

tutto quer che c’è caro.

Faccio er menefreghista e ciò paura,

paura de te,

sorella morte!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.