Shangri-la

Racchiusa ad Ovest
Sulle vette dei gesuiti del Shanbhala
In quest’isola così trasparente
Nella quale però nulla… E ‘più vero
Mi coloro di indaco e cielo.
Sembra che il tempo non scorra,quassù
Ma basta solo fermarsi per un Filo…
E a Shangri-La si reacquisce la vista.
Tornano i sensi smarriti nel chiasso
E sono aneliti dal color di ametista
Non ci si vanta di esser buoni,
a Shangri-La…
Semplicemente perchè non lo si sa.
Qui l’amore è l’idioma dei Giorni
E non ci sono rimpianti e nudità.
Non come fu per quel tempo dannato…
Che dal Grande giardino ci ha cacciato.
E’ il paese dei colori ,Shangri-la
E’ un antro che vive dentro il cuore
E’ la dimora dove dolce ,è il dolore
E composte sono le risa
Come dame d’altri tempi.
E non esiste un uomo con l’età,
In quel di Shangri-La .

Check Also

Non ricordare

Non ricordare.   Ascolta il cuore quello che è stato dentro te un solco profondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.