Il giocoliere.

 

Ho incontrato la tua decadente superbia
tra la fermata di un tram e il rullio dei pensieri.
Sfoggiando dolcezza hai attentato ai miei sentimenti,
riversando tra la folla il tuo ipnotico sguardo.

Giocoliere dei sentimenti con maestria e leggiadria
hai soggiogato ogni tentativo di resistenza
lasciandomi esanime al cospetto del tuo egoismo
e del tuo corpo intessuto come rete attorno al mio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.