Grembiule

Grembiule

Quel giorno a pranzo
mi hai stupito,
indossavi un grembiule
senza niente sotto;
non sapevo se mi
eccitava di più
quel tuo strano
vestire o il prosciutto
e melone servito in tavola,
strani scherzi d’estate,
però simpatici;
non sapevo come uscirne ma
ci pensò il giardiniere,
ti chiamò per controllare
delle rose, almeno spero e
al tuo ritorno non c’era
più niente sul tavolo,
comunque il melone era buono e
anche il prosciutto.

checcuswriter

Check Also

Una coperta sulla neve

Una coperta sulla neve   C’è troppo silenzio tra noi questa notte, è assordante come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.