Lirica

Che ti costa
Concedermi
Che ti abbracci
E mi scusi
Per le veniali colpe,
in atti e omissioni,
ver te?
Se anche in ginocchio
Ai tuopi piedi
Umile ti supplicassi,
Certo ancora
Mi respingeresti
Con una smorfia
O con una mano.

Scorre il decimo lustro
Da che per la prima volta
Rimasi d’incanto
E ti idolatrai
…e ancora…
Ti vengo dietro
Come un mendìco d’amore.

Check Also

Primo amore

Dicevi sempreai corteggiatori insistenti “Con Felice son felice”.Eppure bastò il timoredei tuoi genitoriper la tua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.