Al mio colle

Al mio caro colle

che come la vita

mi sta volgendo le spalle,

eppure mai ti ho tradito

mai ho espatriato ,

pur di venirti a visitare

una volta al giorno.

Non ti ho mai abbandonato

ti ho custodito, migliorato

eppur ora tu mi tradisci  .

Tanti prima di me calpestarono

la tua erba fresca , ma tutto

passa per lasciar spazio ai posteri.

Anche tu sembri invecchiare

ogni anno all’arrivo dell’autunno,

ancor piu’ con l’inverno, ma poi la

primavera per incanto tutto

ringiovanisce.

Rimarrai li imperterrito a sfidare

il vento ,il sole la pioggia per chissa’

quanto tempo  ancora mio caro vecchio

colle.

Check Also

Una stella fra tanti fiori

Immersa nell’universo tra tante luci ti ho scelta, come se fossi sempre stata mia, poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.