Figlia del vento – di Roberto Nigro – ed. Lampi di Stampa 2012

9788848813396g.jpg - 6.81 Kb

 

“E tu chi sei?”.

“Bent-el-Rhia… È il nome arabo di Pantelleria”.

“Cosa vuol dire?”.

“Bent-el-Rhia… Figlia del vento… Dicono tutti che è stato lui il vento, a condurmi qui: in quest’isola”.

…L’incontro con quella giovane donna lo aveva profondamente segnato: era da tempo immemorabile che non si sentiva più così, che non provava più certe emozioni e perchè no?, certi sentimanti, fino ad allora riposti disordinatamente e dimenticati in un antro profondo della sua anima, accatastati come una massa informe senza più alcun significato, erosi e indistinguibili.

   Non sentiva più il bisogno di porsi dei quesiti su colei che asseriva di essere ‘figlia del vento’: ognuno di noi è alla fin fine quello che è o che vuole o che può essere.

   Perchè continuarsi a negare pur di dare delle risposte senza che la vita stessa allo ‘stato puro’ ci chieda niente?

   Avere la fortuna di poter esistere, di esserci, è quanto basta per percorrere quell’imperfetto cammino interiore aperto alle realtà che ognuno vive e reputa più congeniali, alle quali ognuno si plasma con le modalità e le forme che ritiene più consone alla propria unicità e irripetibilità…

 

Roberto Nigro nasce a Benevento nel 1953.

È laureato in Sociologia, attore di teatro, cinema e televisione, è autore di testi teatrali, poesie e narrativa.

Nel 2010 ha già pubblicato il romanzo “Il mago della pioggia” (ed. Lampi di Stampa) e con “Figlia del vento” riprende il già affrontato tema del viaggio, anche e soprattutto simbolico e introspettivo, intrapreso dalla ricettiva personalità del protagonista di entrambi i racconti: il commissario Davide Latela.

                                                                               .


 

 

Check Also

Recensione al libro -Il suo Cuore Brucia- di Andrea Conteddu a cura di Cristina Rotoloni

  “Il suo cuore Brucia” è il titolo perfetto per indicare l’anima in fiamme dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.