L’alba


I monti si tingono di rosa

è l’alba di un nuovo giorno

i raggi fanno capolino,

le cime degl’alberi fanno

un inchino al nuovo di.

La campana scocca le sette

i suoi rintocchi secchi

si diffondono nella valle

annunciando il nuovo giorno,

un uccello canterino  cinghettando

lo saluta.

La natura si risveglia

mi desto al suono della sveglia

per dar il buongiorno al nuovo di .

Ormai  tutta la città è in subbuglio

per dar vita a questo giorno

di festa  i bambini fanno

un gran guazzabuglio.

Check Also

Alberi di Luigi Finucci

Come soldati sull’attenti nei grandi boschi, come nomadi solitari nei deserti, alti e forti quasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.