Vorrei

Un raggio di sole bruciante,
impalpabile onda,
colpisce il mio andare
come un lieve pensiero
e rimbalza sul volto giocoso,
fluente e sincero,
a segnare una ruga
ed un arcobaleno.

Vorrei
che colpisse i tuoi occhi
e scaldasse il tuo cuore.

Vorrei
che donasse al tuo labbro
un tenero bacio
e bruciasse la notte così…
senza fare rumore,
come un fuoco che passa
e sfiorando
respira il respiro…
poi si placa planando.

Vorrei
che i tuoi occhi
guardando lontano
trovassero un punto
in cui perdere il cielo
che il tuo sogno,
sereno e raggiante,
acciuffasse quel raggio passante.

Vorrei
che rugiada brillante
imperlasse i tuoi passi….
vorrei
che bastasse
e vorrei
che il volere cambiasse
mutando così;
come vuoi!

Non cielo di marzo,
ma notturno brillare
di stelle e di luna
sul tuo soffice passo.

Check Also

Chi sono?

    Chi sono?   Sono il sole che ha abbandonato la primavera. Sono mille …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.