Verso l’azzurro

Solo tu,
chiara luce d’acqua
che scompone i sassi
e vortica euforica
a valle della piena,
dimentica di un sì
farfugliato in fretta
tra gorgoglii di rinunce
e prospera di sentimenti
verso l’azzurro della foce,
solo tu,
reciti la promessa
di arginarmi dentro
e calmare il mio amore,
la paura, il mio amore…
la schiena curva
a ricercare i tuoi occhi
che seguono la corrente,
a riposare in un’ansa,
felice o infelice che sia.

Check Also

Non ricordare

Non ricordare.   Ascolta il cuore quello che è stato dentro te un solco profondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.