Un albero che parla

alt

 

spogliami,

toglimi la veste

che sta ingiallendo

per il troppo calore.

Lasciami inebriare,

respirare d’aria fresca di ottobre.

Son come un bimbo che gioca a svestirsi,

a guardarsi allo specchio

ad ammirarsi per qualcosa di nuovo

che vede nel suo corpo,

lasciami godere di un po di frescura,

poi..

tornerò a rivivere,

a vestirmi

con una veste piu’ verde.

Tu,

non potrai mai farlo.

 

Quando la tua testa sarà bianca ,

quando la tua pelle non sarà più vellutata,

non tornerai piu’ giovane e bella.

Voglio sentire il vento sferzarmi sulla pelle,

l’odor di castagne

che bruciano tra le vie,

voglio veder le mie foglie

rincorrersi nel vento,

voglio vedere gli innamorati

seduti sulla panchina

ed io

sarò testimone

di baci e di carezze.

Check Also

Una stella fra tanti fiori

Immersa nell’universo tra tante luci ti ho scelta, come se fossi sempre stata mia, poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.