Tramonto

 Improvviso sui fiori 

il ronzare di un’ape,

distoglie dal lieve torpore

in un assolato e

interminabile meriggio d’estate.

Si allunga lo sguardo

tra i filari di viti ed il grano reciso,

scruto il lontano profilo

dagli incerti contorni.

L’astro dorato proietta

riflessi di rosso e d’arancio,

nel cielo cobalto incede lenta

la sera

abbracciata alla prima stella.

Gli occhi si illuminano

del tramonto appagante…

un’altro giorno

è finito

divelto al tempo passato.

A.G.2012

Check Also

Nuvole

Uno squarcio fra le nuvole, un raggio di sole bacia la coltre bianca che tutto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.