Rive

Rive

 

Sulle tue  rive

mi fermo a pensare

quel che è stato

e che mai più sarà,

analizzando il perché,

per capire meglio me.

Sulle tue sponde

la coscienza espando

analizzando ogni mio gesto,

cercando di dargli un senso.

Dalle tue acque

mi lascio bagnare

mentre l’anima apro

permettendo alle emozioni

del tuo gelido dare

de entrare  dentro me.

Dal tuo dolce parlare

mi lascio incantare

mentre i miei sogni

verso la fonte vanno

cercando l’attimo

che li ha creati.

Ti osservo e ti ammiro

lasciando alla tua energia

di entrare dentro me.

Ti seguo e ti accompagno

perché verso il mare vai

a depositare i miei segreti

che in questo attimo magico

a te ho affidato.

 

 

Melanto

@ tutti i diritti riservati

 

Check Also

Alberi di Luigi Finucci

Come soldati sull’attenti nei grandi boschi, come nomadi solitari nei deserti, alti e forti quasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.