Ripercorrersi di Vincenzo Cinanni

 

È arrivato il momento

di camminare a ritroso,

ricordando attimi importanti,

del nostro passato.

Senza Dare ogni Gesto per scontato,

dovremmo Gioire del Bene,

che il prossimo Nutre verso Noi.

Poi, lasciamo spazio un po’ a noi stessi.

Rimessa in quell’ acqua, giovane sembianza,

la stanza dell’ Incoscienza,

è aperta,

per L’ ultima volta?

Check Also

I nostri cuori di Cristina Rotoloni

I nostri cuori sono lapidi incise sui muri di queste città.     Poeti, artisti, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.