Seme di cielo

Tracciano rotta
le ali vive
stracciando l’informe

S’incanta il frastuono
e diviene
sommessa contemplazione

Gocce di zucchero molli
le mie caviglie intatte
nel blu immerse

Intingo l’anima.
Nel respiro breve
maestosa quiete
Signora Luna…

Rossi fragori
volteggiano
nel mio candido petto
Seme di cielo.

Interezza selvatica.

Capriole di luce.

Elena Condemi

Check Also

Non ricordare

Non ricordare.   Ascolta il cuore quello che è stato dentro te un solco profondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.