La Donna color Indaco

“ La donna color indaco”

 

Mi accompagnano ancora

Quegli occhi color verde mare

Ma il dipinto è cambiato

La cornice diversa

Sensuali forme

E fascino color indaco

Hanno rubato

La tua scena.

Ladra di amore

E di anima.

La mia.

Ora i suoi occhi

mi osservano

porgendomi

i colori

del mio arcobaleno.

Lei li stringe

Tra le labbra

E me li dona

Goccia a goccia

Per non disperderne

L’essenza.

Accosta il mio sorriso

Tra i  suoi capelli

Chiari

E accarezza il mio corpo

Senza toccarmi

L’azzurro dei suoi occhi

Entra e mi possiede,

mi divora,

mi strazia,

mi lega a sé.

Le corde

Sono interiori.

Le catene

Fiori profumati

Appena colti

Dal suo giardino.

Giardino dai mille colori,

dai mille profumi,

da fiori strani,

e da piante

che toccano

la morbidezza

del cielo.

Lei non era appoggiata

Alla fine del mio arcobaleno.

Lei ha preso

Il suo cuore

E l’ha dipinto

Per me.

 

© La donna color indaco – all right reserved –

Check Also

La pianta di pomodoro – racconto fantasy

    Oscar, il personaggio principale di questo racconto si trova, senza volerlo, coinvolto in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.