Poesia

 

Cerco parole nel sillabario del mio vissuto,
per descrivere degli attimi, frammenti di cielo,
infinite emozioni che squarciano il velo della
vita e la tramutano in dea sublime dell’essere…

Si affollano e intrecciano come fili sottili,
nell’impavido tentativo di somigliar al vero…
ma il fiume interiore, la sorgente del sentire
si avvale di un linguaggio che solo il silenzio può decifrare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.