Nel passato.

 

Mi siedo tra le tue promesse,
tra il fragore del tuo silenzio,
mi assopisco tra i rami secchi
dei tuoi monchi sentimenti
relegati tra i pianeti lontani
del dimenticato amore.

E ascolto questo niente
e me ne faccio vanto
quando l’immagine allo specchio
dell’anima deforma la verità.
E mi inabisso negli estinti attimi
di un passato sepolto tra le stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.