Moon River Scandal di Sylva Rae

 

“Moon River Scandal” di Sylva Rae 

Link per l’acquisto: https://www.amazon.it/Moon-River-Scandal-Sylva-Rae-ebook/dp/B095K6LH1C/

Trama

River ha tutto dalla vita: è ricco, bello, ammirato ed appartiene alla prestigiosa e misteriosa confraternita universitaria “Dionysos’s Class”, per ragazzi che, come lui, si fanno pochi scrupoli nel sedurre, conquistare e ammaliare. Infatti, la “Dionysos’s Class”, dietro una rispettabile facciata, è in verità per tradizione una sorta di club per giovani amatori, novelli casanova che, un po’ per noia e un po’ per diletto, competono fra loro alla perenne ricerca dell’ ”obbiettivo” più difficile da portarsi a letto. Così, quando Ty, un suo confratello, lo coinvolge in una sfida, River non si tira indietro.
Il loro nuovo obbiettivo sarà la “Vergine di ferro”, come viene definita la matricola April Moon nel giornale universitario, fiorettista di talento e, all’apparenza, ferma sostenitrice della castità prima del matrimonio.
River non sa che, in verità, April è solo un’insicura in cerca di amicizia e amore, vessata dalla sua compagna di stanza Kate e bullizzata da altre ragazze.
Entrando nel mondo sincero di April, le prospettive di River cambieranno. Ma riuscirà River a proteggere April da Ty e dalle trame della sua confraternita e forse anche da se stesso?
Tra sesso, ricatti e ricerca del potere, ecco la storia di due anime diverse, entrambe alla ricerca di qualcosa che possa ridare loro la speranza nel futuro.

GENERE: Romance new adult.
N.B. : Questo libro contiene scene di sesso e parole scurrili.

MOON RIVER SCANDAL (Stralcio)
Lo guardai con una muta domanda sulle labbra. Aspettando che si chiarisse, perché non capivo. Persino in quel momento le sue parole mi respingevano, ma il suo sguardo faceva tutto il contrario. Quello sguardo di cielo adesso era intinto nell’oro delle fiamme e mi fissava come se non ci fosse altro di più prezioso. Sotto quello sguardo mi sentivo più bella, più sicura. Non avrei perso tutto questo per delle strane immotivate paure.
– April, ho sbagliato a portarti qui. Io sono acido, corrodo tutto ciò che tocco. Non sono adatto a te. Avrei dovuto allontanarmi per salvarti, ma… non ci sono riuscito. –
Era serio. Credeva davvero in ciò che diceva.
– Perché non ci sei riuscito? – chiesi io.
Mi sentivo ardita, proprio come quando brandivo un fioretto. Era la prima volta che assaporavo quella sicurezza al di fuori della pedana.
Era più padrona di me di quanto lui lo fosse di se stesso.
Lo vidi scuotere il capo.
– E’ un terreno pericoloso. Non possiamo continuare. Non sono ciò che credi. –
– Magari non mi importa. Magari sei proprio ciò che voglio. –
Mi scoccò un’occhiata ardente e disperata. Potevo perdermi nel blu intinto di fuoco dei suoi occhi che tanto volevano dirmi, cose che le labbra avevano paura a pronunciare.
– Ci sono segreti che potrebbero distruggermi. – rise amaro – Che sicuramente ti farebbero rivalutare la tua opinione nei miei confronti. –
– Non mi hai risposto prima… Perché non sei riuscito ad allontanarti? Perché adesso di ostini a farmi diffidare di te senza spiegarmi le reali ragioni? –
– April… Non cercare risposte, ascoltami e basta! Voglio salvarti! –
– Non ne ho bisogno. – dissi io – Mi salvo da sola. – e lo baciai.
Assaporai quelle labbra come avevo desiderato fare per tutto il giorno. River, sorpreso, dal principiò esitò, ma poi si lasciò andare. Il mio semplice ricercare le sue labbra presto si tramutò in qualcosa di bruciante e inebriante. Mentre le nostre lingue si esploravano sensuali, lui mi avvolse tra le sue braccia. Mi strinse a sé quasi avesse paura che svanissi.

Check Also

Rose e note di Vincenzo Cinanni

    Rose e Note. ” Con questo Virtual,Western Copricapo,scopro un vecchio pentagramma,le cui note …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.