Mi hanno spogliata

Oggi mi hanno spogliata
dei miei abiti eleganti
hanno preso l’anima incustodita
e l’hanno lacerata
sbriciolandone i contorni
tra lacrime cristallizzate
e deragliante incredulità.

Denudata per le strade
laccate d’inchiostro
prometto alle stelle,
asserragliate nell’aerea
cupola indistinta della vita,
che ricoprirò la mia pelle
di spinose protuberanze
e la faccia di sanguinose assenze.

Check Also

Poeta maledetta (poetessa non mi piace!)

Sto scrivendo col piscio dei topi nei ghetti dell’umane miserie tra siringhe di plastica lordate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.