Mare

 

Adagiati su di un morbido giaciglio di sabbia bagnata
assorti in una profonda contemplazione dell’ immensità,
sentiamo all’unisono il sussurro del mare,
le sue arcane parole si stagliano al confine con l’emozione.

I battiti del cuore si sincronizzano con il fruscio delle onde,
l’odore salmastro allieta il nostro respiro ora calmo,
impercettibile, sedato al termine della lotta che ci ha visto uniti
nel feroce tentativo di fonderci in un unico essere. 

 

Check Also

Libero canto

 Sono così come tu mi vedi desiderabile ai tuoi bramosi occhi ancora amabile dopo tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.