Liriche

Attesa di un evento che non so quale
e quando
possa attuarsi.
Quali occhi, quale volto possa attirare la mia attenzione
e provocare l’incanto. Spero abbia
le fattezze tante volte sognate e la dolcezza del daino.
Verrà dal buio o dalla nebbia mentale
e inonderà di luce la mia esistenza.

Ti ho ritrovata. A me basta
tu sia amica mia,
musa ispiratrice del mio incontenibile canto.

Check Also

Marcello chiede scusa

Marcello chiede scusaa coloro che incontra,quando cade sulle suemalferme gambe,quando rovescia un bicchierecon le sue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.