L’incontro.

Un soppalco d’ironica adolescenza
impolverato di ricordi antichi
d’improvviso si ravviva
sotto l’impeto d’un casuale incontro

Altre camicie indossavamo allora
e d’altra pasta erano i nostri sogni
che sorgevano da una coltre di idee
affiorate al cuore come bolle di sapone

E altri amori ci spronavano
ad inventar lavori e futuri certi
impigliati nei propositi buoni
e nel sentore di avere un domani

Ed oggi sembra una caricatura
quel nostro viver di semplice mare
quel sapore dolce di figli da amare
quel nostro destino ch’era in divenire…

Check Also

Una stella fra tanti fiori

Immersa nell’universo tra tante luci ti ho scelta, come se fossi sempre stata mia, poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.