La Poesia di Paola Concilio nell’Incontro quotidiano di Badolato Saverio Francesco

Paola Concilio,16 anni,Poetessa,vive a Salerno…

Da piccola(quinta elementare)restò affascinata dalla Poesia di G.Carducci “Pianto Antico”:

lei, che non amava studiare le poesie in rima ,scoprì in Carducci un grande Maestro,al quale deve la sua vocazione

poetica.Così Paola divenne poetessa delle piccole grandi cose …..

Il suo animo sensibile riesce a calarsi nella realtà della sofferenza altrui,nella condivisione e nell’amore per la vita:

premura, rispetto, responsabilità e conoscenza sono i cardini su cui poggia il suo vivere.

Paola ha premura per i fratelli meno fortunati,quelli costretti dalla malattia a letto o su di una sedia a rotelle .

Ha premura e rispetto per il dolore, fa volontariato presso l’Associazione Italiana Leucemici di

Salerno(Sez. Marco Tulimieri).

Qui agisce ,opera,condivide la sofferenza ,aiuta ,consola…..perchè Paola è una poetessa di azione….

Non è chiusa in se stessa ,ma è aperta alla vita e agli ideali,e lotta per essi:difende,consola,aiuta….

Sta qui la responsabilità di Paola,la sua capacità di dare una risposta ….E la sua risposta è l’Amore:

sicchè tutti gli ammalati la amano,perchè riesce meglio di altri a comunicare con loro,col suo entusiasmo ,il suo

sorriso, il suo conforto amorevole.

Così Paola trasforma la sua Poesia in vita quotidiana :la Poesia diventa allora per Paola evocatrice, liberatrice, consolatrice ,è un mezzo per parlare al cuore di tutti ,stimolandoci al Bene …..

La poetessa realizza così un vero incontro con la VIta ,laddove in significa profondità con cui ci si pone nella vita

Con significa mediazione

Tro(Tra)significa reciprocità….

Se mancasse l’in ci sarebbe il contrasto

se mancasseil con ci sarebbe l’introspezione

se mancasse il tra ci sarebbe l’inconprensione….

In Paola Concilio l’incontro si realizza perfettamente:sa dire e sa dare,sa scegliere quotidianamente.

Non basta infatti essere intelligenti,ma bisogna anche essere diligenti,diligente è colui che sa scegliere.

E lei,Poetessa della Vita,sa scegliere il suo piccolo grande mondo,dove tutto acquista un significato nuovo,bello, giovane

e,nonostante le sofferenze,tutto viene trasformato in pura Azione Lirica,in espressione immediata dei sentimenti.

Il suo SENTIRE è dunque vivo,valido,vero,attuale ….ed è un esempio di Amore per la Vita per tutti noi,uomini del ventunesimo secolo!

 

S.Caterina Ionio,31-5-11                                                                             Badolato Saverio Francesco

 


Check Also

“Il Dono più Bello” intervista con l’autore Ivan Caldarese

  Ivan Caldarese nasce a Milano nel 1977. Il suo libro, “Il dono più bello”, edito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.