La luna era d’arancio

La luna era d’arancio l’altra notte e tu eri bella
parlavi e sorridevi ed io pensavo
ti raccontavi seria, ma io sognavo
poi mi guardavi, sorpresa ed io ti sorridevo
lasciavo che il tempo scivolasse, ma fremevo

La luna era d’arancio l’altra notte e tu eri calma
ho preso le tue parole e le ho posate nella mia mano
le ho scaldate piano per non farle morire
le ho strette forte per non farle scappare
poi ti ho guardata, serio e tu mi sorridevi

La luna era d’arancio l’altra notte e tu eri sola
perchè non ero lì mentre tenevo la tua mano
poi una nube all’improvviso e i nostri sguardi
si sono sciolti, caldi, in una luce sola
mi hai stretto forte, tremavi ed ho sentito che eri tu

La luna era d’arancio l’altra notte e tu eri mia

Check Also

Chi sono?

    Chi sono?   Sono il sole che ha abbandonato la primavera. Sono mille …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.