Gli spazi

 Un filo sottile srotolato nel tempo ci ha scovati; il destino ne ha tirato i capi e ci siamo ritrovati a sfiorarci. Restano spazi vuoti da colmare: una stanza può anche essere piccolissima, ma mi troverai sempre all’angolo opposto al tuo. Foto di gruppo? Io fuori campo. Gente allegra che conversa con te? Io che ascolto monotonie da altri. A che serve avvicinarmi svelarmi affascinarti prenderti le mani e assorbirne il calore se non potrà essere per sempre? Mi hai scritto che cerchi il grande amore che non sei pronto per un’avventura. Ma il grande amore quante volte può arrivare in una vita? Tu che lo hai perso tragicamente hai il coraggio di ricercarlo? E io che non l’ho mai avuto, che cosa terribile e dolorosa sarebbe trovarlo adesso. No, è inutile  per sempre. Mi appagherà di più una sensazione intensa vissuta anche solo per poche ore. Vivere. Questo solo voglio. Questo solo desidero. Dovrò ricordarmene per la prossima volta e le tue mani non si staccheranno più dalle mie.

Check Also

La fatal Teresa

Lavoro tra i tavoli del “Grand Hotel”, sfarzoso locale in stile barocco dove la gente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.