Frammenti lirici

Taglia come spada ogni tua parola

Dettata dall’ira o dal frainteso.

Certo l’ira di un Nume

Allora m’incalza…

Forse pago per una grave colpa

Che non so di avere…

 

Sulla riva, là

Dove muore l’onda…

Ti attendo ansioso

Per godere della bonaccia.

 

Soffia la brezza…

E tu rabbrividisci

Come tremola il mare

Nella superficie

Che s’increspa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.