Fiori di cemennto

 Primavere che appassiscono sotto dei cieli scuri,

piove sopra le città che corrono a ritmi forsennati

non lasciando scampo a malinconie di quartiere

consumate in piccole stanze;

come la mente alla ricerca di vecchi dischi,

di piccoli fiori che spuntano tra crepe di cemento,

sembra avere un nome questa sensazione

quest’odore che si sente nell’aria

quando il mondo va a rotoli,

si muove nell’oscurita,nei vicoli ciechi

questa luce che porta speranza

umanità,

leggera brezza che fa sorridere

è insita nell’esser umani

gioire nel dolore

sperare nei giorni buii,

sublime è il pensiero

di chi guarda il futuro nei propri sogni

tenera  la morte,dolce l’abbandono..

Check Also

Vuoti incolmabili

Occhi che cercano conforto parole che scendono come lacrime la mancanza logorante di un marito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.