Essere

‘Essere’
nel bagnasciuga
del mare dell’ ‘Io’,
flutto indistinto
del sapere
tra tracimanti
ignoranze

‘Essere’
nella pietra
della cattedrale dei ‘molti’,
riflessi di specchi
nell’altrui
vedere,
in diseguali
rimembranze.

Check Also

Il domani della tempesta.

  Non so scegliere dove andarenon conosco la via da seguiree se tempeste affiorano alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.