Esser soli

Esser soli
in questo spazio indefinito di anime,
l’una accanto all’altra sconosciute,
in un viavai carnevalesco
di insipido individualismo,
in una marcia di non vivi,
di sguardi dispersi
che non si incrociano mai
al crocevia di una vita
senza vita,
che inganna l’anima di esserci
e si scioglie in un pugno di terra
incolta,
invasa dal brusio di un cantilenante vuoto
Esser soli
tra tanti
Questa è la solitudine

 

Check Also

La stanza muta

La trama aspradelle tue roc­ciose pupilledilatai mean­dri dei miei bisogni Argilla chiarale parolesul vul­cano spento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.