Elegia

Di tanto in tanto mi torni alla mente
e mi intenerisci,
come facevi allora.
Non è solo rimpianto.
Mi strugge di più la consapevolezza
che non riuscivo ad amarti appieno
e tu questo non lo meritavi.
Certo, deve avere un senso,
se ancora dopo quarant’anni
ti penso, come ho detto di tanto in tanto
e mi commuovo rimembrando
il tuo viso carino e la dolcezza del tuo sorriso
e dei tuoi modi signorili.
 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.