Donna.

 

Sei terra incolta
soggetta alle stagioni
sei terra da seminare
in attesa di germogliare
sei odore di terra bagnata
intrisa di fresca pioggia
sei arida zolla
cresciuta nel disamore
e terra rigogliosa
concimata con amore
sei il rifugio dei pensieri
sterminata e indefinita
compagna di sventura
o teneramente sposa
sei l’onda che abbraccia il mare
e coglie i frutti del divenire
ricca o povera il destino è uguale
sorreggi il mondo con le tue idee.

Check Also

Alberi di Luigi Finucci

Come soldati sull’attenti nei grandi boschi, come nomadi solitari nei deserti, alti e forti quasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.