Domani, lontano..

Vivo ad un respiro da te
e d’aria consumata
nutro l’opera esiliata
d’un amore sospirato.
Profuma d’ambra
il petto rappreso
sul quale adagiata
trattengo il pianto.
Domani, lontano,
inventerò giorni uguali
tra letti accoglienti
sapendoti altrove.

Check Also

Ti ho cercato

  Ti ho cercato tra i canti stonatidi un artista di stradanella sete d’un derelitto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.