Dolceamaro amore

 

E in questo tuo amore
che travalicava ambrati tramonti
s’azzuffa ora la mia primavera
con la foglia spazzata dal vento
del tuo autunnale distacco

E ti pennello d’arcobaleno
per ravvivare le sfumature
che disperdono i confini
lasciandoci aquiloni
sospesi a mezz’aria

E ti racchiudo in questo palmo
di fiele, che s’avvolge al sapore
dolceamaro del torpore
che addormenta l’amore
nella lettiga del dolore.

Check Also

Ti ho cercato

  Ti ho cercato tra i canti stonatidi un artista di stradanella sete d’un derelitto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.