Cos’è la poesia?

 

La poesia è l’arte di unire in un componimento, il significato semantico, una certa sonorità ed un determinato ritmo.  Il tutto deve essere ben uniformato e riuscire a trasmettere delle emozioni profonde in chi si cimenta nella lettura. Il tipo di scrittura utilizzato nella poesia è sicuramente molto evocativo e riesce a trasportare prepotentemente il lettore in quello che è il sentire dell’autore. Così ci si può trovare a provare rabbia, a commuoversi, ad amare o a sprofondare in un senso di solitudine leggendo dei versi. E quando si cercano dei componimenti poetici forse lo si fa proprio per cercare un’assonanza tra il sentimento espresso dallo scrittore e quello che si prova in un determinato istante della propria esistenza. Così quando si è innamorati si cercano poesie d’amore e quando si è tristi si cercano poesie sulla tristezza. Si crea, quindi un legame quasi simbiotico tra poeta e lettore che raggiungono all’unisono la stessa emozione.

Questa è la grande potenza del verso, e la grande responsabilità che ha colui che si cimenta nella scrittura di poesie. Vi sono poi componimenti di diverse tipologie: ci sono quelli che hanno un significato chiaro e cristallino, in cui il senso ha più importanza rispetto alla forma e alla musicalità e viceversa componimenti in cui la forma e il ritmo  rappresentano l’apice della bellezza e che probabilmente possono essere di meno facile comprensione. Non credo sia importante stabilire quale delle due tipologie di poesia sia migliore in assoluto, quanto, invece, stabilire se una poesia, qualunque sia il modo in cui è stata scritta, raggiunga l’obbiettivo : trasmettere l’emozione.

Se la poesia poi, viene anche recitata dall’autore stesso, assume un significato ancora più profondo. Chi l’ha scritta, infatti, può imprimerle la sonorità giusta, il ritmo che ha sentito nel momento in cui l’ha concepita, lasciando al lettore, l’unico onere di ascoltare, lasciandosi trasportare laddove il verso vuole condurre. A questo punto la magia raggiunge le vette più alte e diventa l’Arte per eccellenza, laddove per Arte si intenda la capacità di un’opera di esprimere e trasmettere un significato in maniera creativa, attraverso dei messaggi interiori recepiti da chi la contempla.

Emanuela Arlotta.

Check Also

“Con tre quarti di cuore” – silloge poetica (Autore SELENE PASCASI; Edizioni Galassia Arte)

    AVVOCATO, GIORNALISTA PUBBLICISTA, SCRITTRICE, POETESSA, da sempre attenta alle tematiche sociali e familiari, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.