Chrysalis, di Maria Rosaria Ferrara

Chrys

 

Come afferma la giornalista Valeria Leone nella prefazione, quella di”Chrysalis” è una storia che indugia sulle corde più intime del lettore; ed io, a questo punto, direi che queste corde sono come quelle di un’arpa, che vibrano e compongono una melodia delicata ed indimenticabile.
“Chrysalis” è un romanzo bello come non mi era capitato di leggerne da diverso tempo; un libro scritto in prima persona, stile semplice – ma non per questo banale – che ho apprezzato moltissmo, anche nel modo così fine ed essenziale di delineare i personaggi.
Non è facile descrivere la trama di questo libro, perchè l’Autrice, Maria Rosaria Ferrara, in fondo, ci parla della vita, e dei suoi aspetti spesso più difficili, della malattia degli amici più cari, dei sogni che sembrano irraggiungibili, dei lati più nasconti e dolci della personalità umana, come sfaccettature segrete di un diamante, che non sempre si riescono a scoprire, e alle volte ad accettare.
I protagonisti (è sì narrato in soggettiva, ma è, secondo me, un romanzo corale) si muovono tra le luci soffuse e le ombre di una città immaginaria, sospesa tra sogno e realtà, quasi fosse una metafora di tutto ciò che ci circonda, fra ambizioni, amicizie, amori fugaci, fragilità e certezze.

Marco Mazzanti

Check Also

Recensione poesia -Anima – Elena Condemi- di Cinzia Baldazzi

Recensione poesia “Anima” – Elena Condemi – di Cinzia Baldazzi, Giornalista e consulente RAI ——— …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.