Cala la sera

Cala la sera
la mia vecchia anima
sogna.
Cerco tracce lontane.
Mi avvolgo in una coltre soffice
mi immergo
in un sogno lontano.
Nell’aria salgono note
a perdersi in questa notte infinita.
Violini suonano solo per me
come per incanto
ti vedrò sulla soglia dell’anima…

Mi soffermo un momento
sull’algia del tempo
……………………..
ove appoggio soffici pensieri
a riscaldar la danza dei ricordi.
Ed è lì che ti scorgo
bagliore di luce soffusa.
Raccolgo melodia d’emozioni.
La mia mente trova
ripercorrendo
le orme del mio passato.
Gli attimi profumano, svelati
istanti rivestiti a gioia
dipingono di vigore i passi
con quel velluto che di me resta.
Apro gli occhi all’alba
e ritorno a sognare.

Dora Forino & Raggioluminoso


Check Also

Una stella fra tanti fiori

Immersa nell’universo tra tante luci ti ho scelta, come se fossi sempre stata mia, poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.