Angelo bianco

 

Angelo bianco, sorgente d’acqua pura,
sussurrami la via affinchè io possa uscire
da questo limbo in cui mi sono esiliata.

La reale consistenza dell’amore professato
è pari allo spessore di uno scritto
mai inventato.

La purezza del sentire è soggiogata dal potere,
la tristezza è bandita come fosse una nemica,
il riso a ogni costo è nuova legge in questo posto.

Angelo bianco, guardiano dei due mondi,
immergi la mia umana essenza nel tuo spirito elevato
o bruciala in eterno al fuoco della mediocrità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.