andante senza brio

ancora un giorno senza te

collezione forzata di momenti statici.

dover essere qui ed ora

con ombre audaci

indipendenti

a tenere compagnia al mio sogno

tra folli libertà

nascoste perfino a me.

 

abbracciarti con una scusa

sotto il primo sole di giugno

fantasticare mondi

durante viaggi improvvisati

assaporare gli incontri

scivolare su ogni addio.

 

resterò senza cielo

solo il tempo di partire

ancora

poi mi sveglierò

e sarà memoria.

 

Check Also

“Il Dono più Bello” intervista con l’autore Ivan Caldarese

  Ivan Caldarese nasce a Milano nel 1977. Il suo libro, “Il dono più bello”, edito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.