A Tommaso

Siamo forse apparenza, noi

Poveri stolti che cerchiamo

Di dare senso a un’esistenza

Che non ne ha bisogno?

 

Sempre più falsi i mezzi

che si accettano per migliorare

una vita colma di eccessi.

La fragilità è la porta dell’Inferno.

 

Tommy caro, perditi nella bellezza

Della semplicità come un infante

Innocente, libera te stesso e

Meravigliati del mondo.

Check Also

Sogni di sabbia

Lento si dissolve il maniero di sabbia che con cura e pazienza innalzai.   Ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.