A te

A te

che diventerai padrone

del mio cuore

ricordati

per quanto testarda possa sembrare

per quante stupidaggini farò

amami per quella che sono

lasciami perdere

nei miei sogni da bambina

lasciami volare

sui mari sconfinati

non legarmi con pesanti catene

che mi faranno male

non tentare di cambiarmi

perché sono come un raro fiore

bellissimo e profumato

dai grandi petali variopinti

se tu

accudirai quel fiore

 con amore

sarà sempre più bello

vivo e profumato

se tu

lo toccherai con violenza

lui morirà.

Se ricorderai tutto questo

non dovrai aver paura

tutto il mio essere

apparterrà per sempre

a te

e ti posso giurare

che

non te ne pentirai mai.

TRATTO dal mio libro ” Piccole gocce di rugiada”

 

 

 

 

 

Check Also

Libero canto

 Sono così come tu mi vedi desiderabile ai tuoi bramosi occhi ancora amabile dopo tutti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.